edina altara

Edina1 Edina2

ultime creature del 2010 (alcune anche di sapore vagamente natalizio) da una copia delle fiabe di zia mariù di paola lombroso carrara (paravia, 1925).

L'autrice è un personaggio affascinante, edina altara (nelle seguenti, la firma «edina e ninon» indica la collaborazione con vittorio accornero, allora suo marito).
su edina, sarda, esiste un bel libro dell'editore ilisso.

Edina-Ninon1 Edina-Ninon2
Edina-Ninon3

Annunci

due disegni di umberto brunelleschi

per l'albero delle fiabe di antonio beltramelli (bemporad, s.d., una carta terribile!).  abbiamo questa volta un illustratore piuttosto noto. e non è l'unico di questi libri in cui le immagini sopravvivono più agevolmente del testo.
ps  domani mi tocca andare al salone del libro usato qui a milano, speriamo di non trovare nulla di troppo attraente…

Brunelleschi2

Brunelleschi

cambellotti, seconda e ultima puntata

ecco qualche scansione ripescata dall’estate e da una bozza negletta (altro clima e persino altro scanner): con questi 2 libri raggiungiamo il fondo del piccolo fondo cambellottiano ereditario (prima puntata).
unico rappresentante in nostro possesso della bibliotechina della lampada mondadori è raggi di sole di hedda. la cosa più spettrale dei bimbi cambellottiani (nei risguardi della collana) stavolta non è l’occhio trasparente ma il fatto che i volti delle 2 pagine sono solo leggermente diversi.

questo libro di fiabe bemporad ha la copertina morbida veramente malridotta.  la cosa bella è che è tutto stampato in nero e rosso (a pensarci bene, un po’ come i risguardi della bibliotechina), con illustrazioni al tratto.

ps  imminente una mostra romana su DC illustratore.

bemporad e pinocchio

Pinocchio Ad2 finché l’estate è fresca bisogna che ne approfitti per fare le scansioni – tra l’altro adesso sono più tranquilla perché ho prenotato un’improbabile combinazione di voli faidate per una vacanza in spagna (edreams che non dici la compagnia low cost fin dopo la prenotazione, ti odio. compagnie low cost che caricate 20 euro per una valigia, vi odio altrettanto).
dopo tanto odio, un po’ d’amore: io il pinocchio illustrato da mussino non ce l’ho (come si sa, il mio era quello salani), ma sul retro copertina di due libri bemporad  (che stranamente recano entrambi la data del 1909 – forse non si indicavano le ristampe?) ho 2 belle pubblicità di quel fatidico 1911.

PinocchioAd1
PinocchioAd3