una poesia di hart crane

la smemoratezza è come una canzone
che, libera da metro e ritmo, vaga.
la smemoratezza è come un uccello
dalle ali piane, tese, immobili –
un uccello che plana sul vento senza sforzo.

la smemoratezza è la pioggia di notte,
o una vecchia casa in un bosco – o un bambino.
la smemoratezza è bianca – bianca come un albero bruciato,
e può dare alla sibilla l’estasi profetica,
o seppellire gli dei.

tanta smemoratezza mi ricordo.

Annunci

filastrocche come vengono

boxes and spools all over your pockets
waiting for words to use them as lockets
singing the music you love to have near
looking for frames to keep your mind clear:

let them remind you your eyes have to rest
your fingers should sleep, drop every nonsense
the dreams you record on reels and by heart
can bring you the wings you’d want for a start