pensiero refrigerante

«quando sono stanco, sogno spesso di passare a milano un inverno. mi rinchiuderei in un alberguccio della periferia, e rimarrei intere giornate a guardare la nebbia, seduto dietro una finestra.  una volta sono stato in normandia.  che pace, e come soltanto immaginato il rumore del mare.  la nebbia rinnova per me queste sensazioni, di quiete e vita insieme.»
(anna maria ortese, il mare non bagna napoli)
[ma neppure la nebbia tange più milano, si sa]

Una risposta a "pensiero refrigerante"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...