cari miei rocker e musicisti del cuore,

volevo dirvi: piantatela di venire a milano a fare showcase pomeridiani e piccoli concerti in locali intimi dove vi si vede da vicino e vi si può persino parlare. basta, è troppo. dopo julian cope che fa canzoni da peggy suicide sul palco della feltrinelli, liverpudlian vestito da cowboy tenebroso spalleggiato da una gigantografia dei beatles che bevono caffè, intento a ipnotizzare il pubblico battendo sul pavimento, mi ritrovo emotivamente provata.

2 risposte a "cari miei rocker e musicisti del cuore,"

  1. LF novembre 23, 2006 / 8:34 pm

    Questo lo noto soltanto adesso, curiosando: complimenti – c’ero anch’io, poi ho rivisto il Cope in versione hard rocker a Urbino, agosto ’05. “Krautrocksampler” l’hai letto?

    "Mi piace"

  2. rose novembre 24, 2006 / 1:23 pm

    no, il corpus delle scritture di cope non l’ho ancora affrontato… vorrei i libri sulle pietre, però.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...