cion cion blu

la zia lo teneva in un certo armadio, forse per leggerlo o prestarlo volta a volta ai diversi nipoti. fatto sta che, pur avendolo letto moltissime volte, non ne ho una copia mia e quindi non posso scannerare neanche una delle bellissime illustrazioni di ceramiche blu e arance arancioni di iris de paoli (qui si vede bene la copertina).
l’autore del testo, pinin carpi, è morto il primo dell’anno a milano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...