che palle


anche la feltrinelli ha la carta fedeltà. me la sono lasciata appioppare in un momento di debolezza, e ora sono Titolare (prego notare la maiuscola, Titolare, come la visa gold) di una carta più. un altro pezzetto di plastica che va ad aggiungersi a n suoi simili, in una busta apposta (pure di plastica), perché nel portafogli non ci stanno e perché spero mi venga voglia di buttarli via tutti insieme. titolare? non voglio essere titolare di niente, e se per caso decido di essere «fedele» (fedele, ma come parli) a un negozio, di certo non sento il bisogno di essere pagata in scrausissimi punti per micragnosi sconti. e vabbé, rientra nelle convenzioni del commercio, do ut des eccetera, ma capperi, se il liberismo deve trionfare, vorrei almeno che l’illusione di essere libera di comprare quel che voglio dove voglio non venisse tarpata da questi striscianti ricatti ma potesse volare libera qui nel cielo bigio della capitale morale. ormai mi sento chiedere «ha la tessera?» un numero di volte al giorno tale da farmi sospettare che ci sia il partito unico, ma si siano dimenticati di dirmelo.

6 risposte a "che palle"

  1. Garnant aprile 14, 2004 / 7:48 PM

    Io ho una vecchia tessera telefonica con cui riesco ad aprire la porta del videobank. Magari prima o poi riuscirò anche a noleggiarci un film.

    "Mi piace"

  2. rose aprile 14, 2004 / 11:13 PM

    questo mi piacerebbe: dirottamento delle tessere magnetiche. si potrebbe cominciare timbrando al lavoro con la tessera dell’esselunga. io ho una tessera della videoteca con un sacco di noleggi pagati che non uso… magari ci scappa un’interurbana.

    "Mi piace"

  3. wilson aprile 15, 2004 / 9:28 am

    io la mia tessera della feltrinelli, che mi sono dovuta sudare durante le vacanze di Pasqua, l’ho passata a mio fratello. Potrei provare a usare la carta del supermercato Sainsbury come Bancomat in Italia. Magari funzionasse!

    "Mi piace"

  4. rose aprile 15, 2004 / 9:34 am

    anche passarsi la tessera è sabotaggio (com’è noto, è sempre «strettamente personale»).

    "Mi piace"

  5. avi agosto 26, 2004 / 11:00 am

    invece di tessere ti consiglio, nella capitale morale, la libreria scientifica, sconto del 20% su tutti i libri tranne le novità (15%) oppure diventare amica di librai (io ne ho da hoepli, Rizzoli e Mondadori) per avere lo sconto che fanno a loro (dal 20 al 50%)

    "Mi piace"

  6. rose agosto 26, 2004 / 12:19 PM

    anch’io conoscevo uno alla hoepli, ma mi sono giocata gli amici comuni che avevamo (sono proprio poco furba). comunque devo smettere di foraggiare i megastore per pura pigrizia, come faccio da qualche tempo.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...